Ecco perché non dovresti snobbare la Torta Nuziale

Fateci caso, oramai nessuno più da' importanza alla Torta Nuziale, o almeno non gli da' l'importanza che merita. Gli sposi impiegano mesi e mesi per organizzare il matrimonio perfetto, curano i minimi particolari, eppure... quasi sempre tralasciano la torta! Spesso non scelgono neanche i gusti, lasciando tutta la decisione allo chef o al servizio di catering. Il risultato? nel migliore dei casi vedrete una torta assolutamente anonima, molto spesso finta, cioè fatta solo di polistirolo e pasta di zucchero, (per le foto, dicono), e nel peggiore dei casi, un disastro immangiabile! Infatti il più delle volte la torta nuziale è la portata peggiore del ricevimento. Eppure la Torta Nuziale è tra le cose più importanti in un Matrimonio!


Torta romantica e vintage


PERCHE' E' IMPORTANTE LA TORTA NUZIALE?


Perché è il momento clou di tutto il matrimonio, simbolicamente è più importante del menu, è la chiusura benaugurante agli sposi ed è nata per rappresentare ricchezza e fertilità alla giovane coppia.

Oggi naturalmente la viviamo in modo un po' diverso, ma ciò non ne sminuisce l'importanza né il valore.

Ma quando nasce la torta nuziale?


I GRECI


Generalmente sobri nell’ alimentazione a causa del clima e dei pochi prodotti di cui disponevano, furono probabilmente i primi ad offrire un dolce agli sposi il giorno del matrimonio. Si chiamava Kreion ed era una specie di focaccina dolce a forma di pagnotta con sesamo e servita col miele. Durante il banchetto nuziale una porzione di dolce veniva data alla sposa insieme a un dattero e ad una mela cotogna, simboli di fertilità.

Dopo il banchetto, il padre della sposa era solito fare loro un brindisi benaugurante... lo facciamo ancora oggi!


Focaccine nuziali elleniche


I ROMANI


Dopo secoli di ricette molto semplici, la cucina romana cominciò a divenire estremamente "raffinata" a partire dall’età augustea. Durante i matrimoni dei Patrizi, era solito regalare agli sposi un dolce a base di farro e miele, che lo sposo spezzava con le mani per poi cospargere il capo della moglie con le briciole, poi mangiate dagli invitati: un rito che rimanda al defloramento della vergine, all'augurio di una ricca prole, abbondanza e prosperità.

Era un simbolo così importante che dal dolce prese il nome il matrimonio stesso, La Confarreatio, l’unico a valenza religiosa. La scelta del farro era dovuta all’ attribuzione di un potere magico–religioso di questo cereale. Il rito resistette fino al IV secolo d.C. quando ogni forma di culto pagano fu cancellata dal Cristianesimo, ma la tradizione della torta nuziale con il suo potere magico di cementare il vincolo tra la coppia è giunto fino a noi.

Il matrimonio romano (Patrizi)


LA TORTA A PIANI


Bisogna aspettare l’arrivo degli Arabi per avere i primi dolci con lo zucchero (circa intorno all’ anno mille), utilizzato però solo dopo la scoperta delle Americhe. I piani della torta cominciano invece ad apparire nel Medioevo, ma ancora non è la torta vera e propria ed ha varie forme: gli inglesi glassavano con il lardo i diversi strati di biscotti e pasticcini portati dagli invitati durante il banchetto. Più alta era la montagna creata da questi pani, più alto il numero di persone vicine agli sposi, creando così dei muretti di pane dolce che simboleggiavano la prosperità dei coniugi. Gli sposi, baciandosi sopra il muretto, non dovevano farlo cadere, altrimenti sarebbe stato un cattivo auspicio per il matrimonio .


Questa idea piacque molto a uno chef francese che, nel XVII secolo, sostituì al lardo il caramello: nacque dunque il “croquenbouche” che, ancora oggi, si trova sull’ ultimo piano delle torte nuziali francesi.


Croquenbouche come sono oggi, solitamente bigné o macarons


BRIDE'S PIE


Ossia, la torta della sposa: una crostata (dolce o salata) al cui interno veniva nascosto un anello di vetro. Secondo la tradizione, sviluppatasi nei paesi anglosassoni intorno al ‘600, la donna che avrebbe trovato nella sua fetta l’anello sarebbe la prossima a sposarsi. Gli altri ospiti non ancora sposati (maschi e femmine) con le briciole poste sotto il cuscino avrebbero visto in sogno il futuro consorte.



LA TORTA NUZIALE COME LA CONOSCIAMO OGGI


A quanto pare alla regina Vittoria non dobbiamo solo la tradizione dell'abito da sposa bianco, ma anche alla prima torta nuziale bianca con glassa. Il nome “royal icing” (ghiaccia reale) infatti, deriva proprio dalla bianca torta nuziale della regina. Da quel momento fu tradizione per tutti i matrimoni di ceto alto.

Il colore bianco, oltre ad essere indicativo della purezza della sposa, significava anche la ricchezza della sua dote, perché lo zucchero raffinato aveva un costo elevato che poteva permettersi solo una famiglia benestante. Naturalmente pian piano è diventata popolare di pari passo allo zucchero.


Torta di nozze della regina Victoria e del principe Albert, 1840. Pesava circa 300 kg ed aveva un diametro di più di 2 metri. Fu la prima torta scultura.



È invece nel 1882, durante il matrimonio di suo figlio, il principe Leopoldo, che ha origine la torta a più piani come la conosciamo oggi: la prima completamente edibile.

Il taglio della prima fetta era il primo dovere espletato congiuntamente da marito e moglie come coppia ufficialmente sposata; servirsela a vicenda era un ulteriore simbolo dell’impegno appena intrapreso.


Ora capite perché la torta ed il suo taglio fa parte a tutti gli effetti del rito matrimoniale ed è così importante? religioso e non, ne è la sua conclusione, non un accessorio estetico o un momento di intrattenimento come un altro.



LA TORTA CONTEMPORANEA


Dagli anni 2000 abbiamo visto varie mode per la torta nuziale: sdoganato il classico bianco, ora si da' libero sfogo alla creatività per la torta nuziale, ma che sia in pasta di zucchero, glassata, con ganache o nude,

la torta di matrimonio per eccellenza resta e resterà sempre quella a piani!


Torta ricercata Torta rustica Torta country chic



COME SCEGLIERE LA VOSTRA TORTA


Con cura, diremmo. Sceglietela con la stessa attenzione con la quale scegliete tutti gli altri dettagli delle nozze. Selezionate bene il pasticciere, i vostri gusti preferiti, i colori che devono essere gli stessi del matrimonio e soprattutto lo stile, che sia perfettamente bilanciato e coerente con tutto il resto, per questo lo chef è fondamentale!

Anche perché a dispetto dell'estetica, troppo spesso all'assaggio la torta nuziale è davvero deludente! quasi sempre troppo stucchevole e dal sapore indefinito.

Assaggiate prima di decidere, concordate delle prove come avete fatto col menu, perché non deve essere solo bella ma sopratutto buona, per una perfetta e memorabile conclusione del vostro ricevimento.

Torta leggera alla frutta fresca, perfetta per l'estate


Altro aspetto importante: tenete presente la stagione! se il matrimonio è in piena estate, evitiamo pasta di zucchero e glassa, si scioglierebbe, diventerebbe lucida e si potrebbe anche afflosciare e destrutturare! Evitiamo anche creme troppo pesanti e grasse, optando invece per qualcosa di fresco, fruttato e leggero.

In tutti gli altri periodi rispettiamo i frutti di stagione (una torta con le fragole ad ottobre non è proprio il massimo!), e facciamoci proporre qualcosa di originale, ispirandoci ad esempio ai fichi e melograni in autunno, al cioccolato e frutta secca e arance in inverno e così via. L'effetto scenico sarà incredibile!


Torta primaverile Torta Autunnale Torta invernale



Il cake topper potete anche comprarlo voi stessi, sempre nello stile del matrimonio e che stia bene sulla torta. fatevi consigliare da chi la preparerà e non prendetelo mai troppo grande, rischia di essere sproporzionato e troppo pesante per la torta che potrebbe inclinarsi sotto il suo peso.

Attenti all'effetto trash, va bene un pizzico d'ironia ma quelle statuine dove la sposa trascina lo sposo per la cravatta anche no!


Cake topper stile Chagall Moderno, Boho chic Country chic


E per carità, meglio una torta non perfetta ma vera, basta con le torte finte in polistirolo e pasta di zucchero tutte uguali che tantissime location propinano per farla rientrare nei costi e fare così matrimoni standard! Dopo tutto quel personalizzare non vorrete cadere proprio sulla torta!


Torta glamour Torta Bohémien Torta minimal



" IL MATRIMONIO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS "

Riorganizza il tuo matrimonio in 15 giorni 

Iscriviti e scarica subito il nostro e-book​ GRATIS!

Via G. Paone, 6

04023 Formia (Lt)

Italy

© 2019 by LaDiDa'

Bohemian Atelier

Proudly Made in Italy

Home Credits: 

Valerio Pantani photography

Studio fotografico Zeno

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • YouTube