Come vivere in modo sostenibile risparmiando

Se c'è una cosa positiva che ci ha lasciato questa pandemia, è sicuramente la presa di coscienza di quanto siamo interconnessi, vulnerabili e soprattutto inquinanti!

Già da tempo sentiamo l'esigenza di vivere in modo più sostenibile, ora finalmente ci si sta impegnando in modo più concreto e compatto in tutti i settori, non possiamo girarci dall'altra parte e continuare a vivere come prima, come se niente fosse. Tutti noi dobbiamo fare la nostra parte, e credeteci... SI PUO' FARE! Molti pensano erroneamente che sia dispendioso scegliere una vita green, specie con una famiglia numerosa. Beh, ecco la notizia: non è vero! I piccoli investimenti iniziali che possono esserci, si ripagheranno a lungo andare, con un risparmio tangibile. E' solo una questione di mindset da acquisire pian piano.

Circondiamoci di fibre naturali anche per arredare casa



Abbiamo fatto due chiacchiere con Mariagrazia Viola, sociologa e blogger di Sociomamma, e ci spiega come fa a vivere concretamente in modo più etico in una famiglia di 5 persone, con tutti i benefici che ne conseguono, sul piano della salute nostra, del nostro Pianeta e a lungo andare anche del portafogli!


Ciao Grazia, come riuscite ad adottare uno stile di vita più green in famiglia, specie con delle bambine piccole?


Spesso si fa l’errore di credere che le azioni del singolo o della famiglia non abbiano alcuna ricaduta sulla tutela dell’ambiente invece i piccoli gesti quotidiani possono fare la differenza, sia per il nostro pianeta che per noi stessi!

In pratica ci impegniamo a rendere le nostre figlie attente e consapevoli nell’utilizzo dell’energia e della plastica, nelle abitudini di acquisto (puntando al minimalismo, cosa non facile!) e nell’evitare spreco di cibo.


Ti racconto come, descrivendoti i nostri comportamenti ecosostenibili.

Evitiamo l’uso della plastica.

Non compriamo più le bottiglie di plastica: per l’acqua liscia acquistiamo bottiglie di vetro con filtro di carbone (soluzione pratica e plastic free), l’acqua effervescente naturale la compriamo comunque in vetro con il reso e ce la facciamo consegnare direttamente a casa.

Eco-carta lavabile di cera d'api Cannucce di carta Bottiglie d'acqua in vetro


Usiamo le cannucce di carta o bambù e cerchiamo di evitare il più possibile inutili imballaggi, hai presente frutta e verdura imballata del supermercato? Ecco tipo quella! Fuori casa usiamo le nostre borracce, evitando di comprare bottigliette di plastica.

Si stima che l’80% dei rifiuti presenti in mare sia costituito da plastica, di cui ben il 49% di plastica monouso, proprio quella delle bottigliette! Smettere di utilizzare oggetti di plastica è l’unico modo per ridurre l’inquinamento e in questo credo che le borracce possono fare davvero la differenza.

Quindi spieghiamo alle bambine perché è meglio non usare le cannucce di plastica, quali conseguenze possono avere per il mare e per la sua popolazione!

Plastica in mare


Usiamo piatti di ceramica, bicchieri in vetro e tovaglioli di stoffa, i prodotti usa e getta possono essere comodi ma hanno un impatto enorme sull’ambiente, proprio perché sono realizzati in plastica.

Usiamo prodotti il più possibile naturali, di origine vegetale, plastic free.

Ceramica e tessuto a tavola! Giocattoli in legno per Gaia Pulire naturalmente


Per pulire casa (cucina e bagno in particolare) usiamo aceto di vino bianco e di mele, bicarbonato di sodio, percarbonato di sodio (uno sbiancante perfetto!), sapone di Castiglia, oppure detersivi eco friendly biodegradabili. Utilizziamo spugne biodegradabili, strofinacci ottenuti con vecchie magliette e lenzuola strappate dal simpatico gatto.

Per conservare gli alimenti anziché usare la pellicola trasparente usiamo quella di cera d’api e cotone e avvolgiamo le verdure negli strofinacci. E ancora usiamo solo padelle in ghisa o acciaio inossidabile (mai in teflon!), taglieri di legno, recipienti in vetro (ricicliamo barattoli delle marmellate e degli yogurt, bottiglie dei succhi di frutta e del latte…).


Barattoli riciclati per la dispensa Padelle e pentole in ghisa Tessuti naturali sulla pelle



Facciamo la spesa con criterio e rispetto.

Per la spesa e per comprare frutta e verdura sfusa utilizziamo borse in cotone (colorate, capienti, eleganti e comode), le buste di plastica in mare vengono spesso scambiate per meduse e ingerite dalle creature marine!

Acquistiamo solo ciò che ci occorre, seguendo un menu settimanale che compiliamo la domenica sera per una migliore organizzazione familiare. Pensa che si stima che le famiglie italiane sprechino cibo per un valore di 8,5 milioni di euro. Tendenzialmente compriamo prodotti a km zero e/o biologici perché la loro produzione comporta una ridotta emissione di gas serra e perché sono più nutrienti.

Inoltre abbiamo ridotto il consumo di carne, contribuendo così alla salvaguardia del pianeta (gli allevamenti intensivi hanno enormi ripercussioni sull’ambiente) e della nostra salute; alternative salutari ricche di proteine sono le lenticchie, i fagioli, i ceci, la frutta secca e le verdure come verza, piselli e broccoli.

Frutta e verdura fresca sfusa Spostiamoci in bici con Chiara! Spesa con borsa di cotone



E ancora:

• tendiamo ad acquistare solo abiti realizzati con tessuti naturali (lana, cotone, lino, seta) o di marchi sostenibili, acquistiamo spesso nei negozi e mercatini di seconda mano, anche i giocattoli; doniamo gli indumenti che non usiamo più oppure proviamo a riciclarli (molti negozi ormai recuperano capi dismessi).

• Facciamo la raccolta differenziata, anche se la gente ti dice che tutto va nello stesso posto, riciclare promuove un cambiamento di atteggiamento.

• ci spostiamo il più possibile a piedi e in bicicletta (i mezzi di trasporto sono responsabili per il 14% della produzione di gas serra a livello globale)

• Mi informo seguendo personalità come Greta Thunberg, Rob Greenfield, Alexandria Ocasio-Cortez, Immy Lucas



Anche a te sembra che stiamo andando nella giusta direzione?


Secondo me è iniziata una rivoluzione, legata ad una maggiore consapevolezza. Intorno a me vedo molte famiglie più interessante a questi argomenti, stanno aprendo sempre più negozi eco-friendly, ristoranti che scelgono cibo a km 0, cresce il numero degli piccoli imprenditori che creano negozi online “green”, vendendo detersivi e prodotti per il corpo biologici ad esempio.

Sempre più persone evitano l’uso della plastica, pensate nell’ultimo anno c’è stato un boom di vendite di borracce: nel nostro Paese, l’incremento è stato addirittura del 20%.


Alcuni di questi possono sembrare piccoli , ma la verità è che i piccoli cambiamenti hanno un effetto domino… possono influenzare un’intera società!

Borracce plastic free Saponi bio Guardaroba basic fibre naturali



Quali sono i prossimi comportamenti eco-sostenibili che vorresti adottare?


Mi piacerebbe arrivare ad avere un guardaroba minimalista, pochi capi ma buoni, pratici, confortevoli, facili da abbinare tra loro, prodotti da aziende eco-sostenibili. Mai sentito parlare del capsule wardrobe? Vorrei provare a semplificare il mio guardaroba con questo metodo! E poi utilizzare i pannolini lavabili con la mia piccolina… una vera sfida, ma lo farò!

Pannolini lavabili vs pannolini usa e getta



Un tuo messaggio finale


Penso che la sostenibilità è un percorso, non è uno stile di vita che puoi adottare dalla sera alla mattina, richiede un cambiamento di mentalità. Ma se c’è consapevolezza a poco a poco diventa naturale cambiare le nostre abitudini. Non è mai troppo tardi per fare piccoli (o grandi) cambiamenti nella nostra routine e nelle nostre abitudini… ed anche se si potrebbe pensare che il cambiamento di una sola famiglia non faccia la differenza, non è vero!

Ogni singolo, piccolo cambiamento può generare un effetto a catena e fare una grande differenza per il nostro pianeta e per il nostro futuro!


Segui Mariagrazia Viola:

Sociomamma

Facebook

Instagram



" IL MATRIMONIO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS "

Riorganizza il tuo matrimonio in 15 giorni 

Iscriviti e scarica subito il nostro e-book​ GRATIS!

Via G. Paone, 6

04023 Formia (Lt)

Italy

© 2019 by LaDiDa'

Bohemian Atelier

Proudly Made in Italy

Home Credits: 

Valerio Pantani photography

Studio fotografico Zeno

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • YouTube